• ESERCITAZIONE SIMULATA

    presso il comune di Prepotto (UD), 09 Ottobre 2016

    Esercitazione Prepotto

Esercitazione simulata in comune di Prepotto

In data 09.10.2016 alle ore 8.30 nove Unità Cinofile abilitate alla ricerca di persone scomparse in superficie dell’Associazione si sono ritrovati presso il Campo Base sito in località Salamant (Prepotto UD).

Effettuato un breve briefing con il Responsabile delle Operazioni del Corpo Forestale Regionale iniziava l’intervento simulato in cui veniva ipotizzato il propagarsi di un incendio in zona boschiva al confine tra l’Italia e la Slovenia.
Per fronteggiare tale emergenza erano giunti sul luogo personale del Corpo Forestale Regionale, volontari A.I.B. della Protezione Civile del FVG e volontari dei Gasilici (Vigili del Fuoco sloveni); oltre a tali risorse umane giungeva anche l’elicottero della Protezione Civile per collaborare nello spegnimento dell’incendio tramite il lancio dal cielo di sostanza estinguente.
In tale evento venivano evacuate le zone abitate in località Salamnat, Podglanz e Melina, al termine del quale mancava all’appello un abitante, motivazione per cui il Responsabile delle Operazioni attivava le U.C. per la sua ricerca.
Immediatamente veniva allestita una base avanzata, dove veniva organizzata e gestita la ricerca delle squadre cinofile composte da un’Unità Cinofila dell’A.C.D.C. ed un logistico appartenente alle locali squadre Comunali di Protezione Civile.
Dopo aver perlustrato le frazioni di Melina e Podglanz senza ricevere segnalazioni le squadre si dirigevano a Salamant dove all’interno di un fabbricato un cane iniziava ad abbaiare segnalando la presenza del disperso che non avendo bisogno di cure sanitarie veniva accompagnato al Campo Base dalla squadra cinofila stessa.
Alcuni minuti dopo si apprendeva che due volontari A.I.B. non avevano fatto ritorno al Campo Base al termine delle operazioni di spegnimento. Anche in questa occasione venivano inviate due squadre cinofile nella zona in cui i due addetti stavano operando ed in breve tempo entrambi venivano ritrovati. A causa di problemi sanitari i dispersi non potevano camminare, veniva quindi segnalata la loro posizione GPS tramite radio comunicazione per il successivo recupero a cura della Croce Rossa Italiana.
Terminava così l’esercitazione.

All’esercitazione prendevano parte circa centoventi persone, nove unità cinofile ed un elicottero.

Altre informazioni su:

© Copyright 2017 - Addestramento Cani da Catastrofe Onlus -